La Serva

Argot Produzioni

con il sostegno della
Regione Lazio
Assessorato alla Cultura Spettacolo e Sport

LA SERVA

di Gianni Clementi
con Crescenza Guarnieri
musiche Stefano Saletti
regia Maurizio Panici

Note di regia

“La Serva” è una storia di ultimi … ultimi nel “Primero Mundo” con l’assoluta necessità di amare … disposti a tutto pur di avere un po’ di amore.
Osservare la Serva è spiare un mondo sempre più a noi vicino, eppure così ostinatamente tenuto lontano. Estrella canta, ama, si dà con la semplicità e il candore di chi non ha difese, con l’incoscienza di un ragazzo. Estrella vive e attraversa con leggerezza e sofferenza le difficoltà di un mondo parallelo che scorre nell’estenuante fatica del vivere quotidiano. Una “via crucis” alla ricerca dell’amore assoluto, mai consumato…
Questo testo ci offre la possibilità di lasciarsi andare alle emozioni, ci rimanda a profumi che anche se lontani sono a noi conosciuti, ci apre a orizzonti emotivi, a squarci del cuore, a ferite dolorose, a nostalgie … a saudade. Ma La Serva è anche lo sguardo dal basso di chi vive in una società dell’opulenza travolta dall’eccessiva ricerca di un benessere edonistico fine a sé stesso.
E’ infine il racconto di un’assenza, di una mancanza, di un vuoto che non potrà più essere riempito.

Maurizio Panici