Cosa Nostra spiegata ai bambini

Un’attrice, un ensemble di voci, il palcoscenico: la storia di una donna, di una città, di un anno.  Ottavia Piccolo e i Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo sono i protagonisti di Cosa Nostra spiegata ai bambini di Stefano Massini.

Un racconto in cerca di parole semplici per narrare la storia di Elda Pucci nel suo anno più rappresentativo, iniziato il 19 aprile 1983 quando divenne la prima donna Sindaco di Palermo. Eppure le parole più semplici, a volte, sono quelle più difficili da trovare, quelle che solo il teatro riesce a dire. Se riuscissimo a spiegare Cosa Nostra come ai bambini, tutto sarebbe diverso.

Ottavia Piccolo e i Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo tornano a confrontarsi in scena con le parole di Stefano Massini, a dare forma e struttura a un teatro necessario, civile, in cui il racconto dell’etica passa attraverso le parole, i timbri e le azioni di coloro che spesso non hanno voce. Con la regia di Sandra Mangini e le musiche del M° Enrico Fink eseguite dal vivo da Massimiliano Dragoni (salterio e percussioni), Luca Roccia Baldini (basso), Massimo Ferri (chitarra, bouzouki, mandolino), Gianni Micheli (clarinetto basso), Mariel Tahiraj (violino), Enrico Fink (flauto). Visual Raffaella Rivi per una coproduzione Officine della Cultura, Argot Produzioni emPierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Produzioni.

di Stefano Massini

con Ottavia Piccolo

musiche di Enrico Fink eseguite dal vivo da

I Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo

Massimiliano Dragoni salterio e percussioni

Luca Roccia Baldini basso | Massimo Ferri chitarra, bouzouki, mandolino

Gianni Micheli clarinetto basso | Mariel Tahiraj violino

Enrico Fink flauto

regia Sandra Mangini

visual Raffaella Rivi

l’abito di Ottavia Piccolo è di La Sartoria Castel Monte onlus

una produzione

Officine della Cultura

Argot Produzioni

Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini

per Infinito Produzioni